Resettare smartphone con batteria non removibile

Quante volte siamo cascati nell’errore di voler aprire la scocca del nostro smartphone per sostituire la SIM o rimuovere la batteria con l’intento di riavviarlo in caso di blocco?

Per poi scoprire che il corpo del cellulare compresa di scocca è un blocco unico in alluminio e quindi non si può aprire, ciò significa che la batteria non si toglie e la SIM non può essere situata nel suo alloggio normale dietro la batteria.

Al momento dell’acquisto nel KIT è compreso uno spillo, infatti se guardiamo di lato a ciascun modello troviamo un piccolo forellino nel quale con lo spillo in dotazione dobbiamo fare una leggera pressione e tirare verso fuori un piccolo sportellino contenete la micro SIM solitamente situata vicino al tasto di accensione poi chiaramente dipende dalla marca e dal modello.

Premesso questo il problema sostituzione batteria non sussiste più anche perchè è molto più facile che col tempo si sia usurato lo smartphone che non la funzionalità della batteria.

Il problema in realtà è un’altro, l’intervento sulla batteria, quel togliere e rimetterla a posto perchè il nostro cellulare è andato in tilt, a questo punto come si va ad intervenire e se è possibile ripristinarlo vista l’impossibilità di aprire la scocca e sollevare la batteria dalla sua collocazione? Come resettare smartphone con batteria non removibile?

In effetti una soluzione c’è: basterà seguire una serie di combinazioni sullo smartphone bloccato e il problema verrà risolto. Ci sono dei tasti che vanno premuti in modo sequenziale a seconda del modello e della marca.

Nel caso in cui il blocco del telefono dovesse avvenire su di un Samsung Galaxy S6 e S7 con batteria integrata non removibile ci basterà tener premuto contemporaneamente il tasto di accensione e il tasto del volume per 10 secondi equivarrà a un finto scollegamento della batteria, basterà riaccendere lo smartphone e il disguido sarà risolto.

Altro esempio simile ai precedenti smartphone sono i Huawei Ascend P6, P7 e P8 ai quali per far riprendere la loro funzionalità sarà necessario tener premuto per circa 10 secondi il tasto di accensione ed attendere che il ripristino.

Per riavviare gli Asus invece, sempre per i modelli con batteria non removibile, sarà necessario tener premuto contestualmente i tasti dell’accensione e del volume per pochi secondi fino a quando comparirà l’icona di Android a questo punto basterà entrare nell’Update Mode.

Le situazioni sono tante e diverse dobbiamo solo ricordare che questo problema sorge solo negli smartphone con batteria integrata e per risalire alle soluzioni bisogna avere la pazienza di andarle a cercare nel manuale d’istruzioni che troviamo in dotazione al momento dell’acquisto del prodotto o risalire tramite internet direttamente alla guida delle case produttrici.

Nozioni base per fare belle foto con lo smartphone

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*