Differenza tra Enel Energia, Servizio Elettrico Nazionale ed E-Distribuzione

Differenza tra Enel energia, Servizio elettrico e E-DistribuzioneDifferenza tra Enel energia, Servizio elettrico e E-Distribuzione

Qual’è la differenza tra Enel Energia, Servizio Elettrico Nazionale ed E-Distribuzione?

A partire dal 1 luglio del 2017 il mercato dell’energia elettrica si liberalizza dando la possibilità a chiunque lo volesse di scegliere o cambiare gestore nonché venditore di energia elettrica.

Questi a sua volta oltre ad acquistare e vendere energia elettrica riceve l’autorizzazione per un rapporto di collaborazione nei confronti del Distributore che a sua volta svolge un servizio di connessione e misura sulle reti di BT/MT/AT (Bassa, Media e Alta Tensione) e distribuzione sulle reti di BT/MT.

Per quei clienti invece che non scelgono il venditore del mercato libero, AEEGSI (l’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico) ha creato il Servizio di Maggior tutela riservato ai clienti domestici e alle aziende con meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo inferiore ai 10 milioni di euro, oltre ad un servizio di Salvaguardia per le aziende di medie e grandi dimensioni che chiaramente non rientrano nel servizio di Maggior tutela.

Affinchè possa sembrarci questo meccanismo molto più semplice abbiamo bisogno di capire quali sono le società che svolgono queste funzioni.

Enel Energia

Gestore che acquista e vende nell’ambito del mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale per conto di Enel èEnel energia.

Sai leggere la bolletta del gas? Consulta la nostra guida completa 

Enel Distribuzione

Il compito invece di distribuire energia elettrica, connettere e misurare le reti spetta a “E-Distribuzione” che è andata a sostituire la vecchia Enel Distribuzione modificando la sua ragione sociale.

Enel servizio elettrico

Enel servizio elettrico invece è quella società del mercato vincolato nazionale che ha dedicato da sempre ai suoi clienti la salvaguardia della fornitura elettrica e di maggior tutela ed anche lei dal 1 gennaio 2017 cambierà la sua denominazione sociale ed avrà un marchio tutto suo: “Servizio elettrico Nazionale” come stabilito dalla AEEGSI.

Riepilogando avremo tre tipologie di venditori di energia elettrica: una società operante nel Mercato libero, una le cui funzioni sono dedicate alla Maggior tutela ed un’altra alla Salvaguardia del cliente.

Tariffe energetiche e gas a confronto

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*