Offerte Tim Telecom

TIM….il futuro firmato Telecom Italia!

Con questa formula pubblicitaria, cambiando il proprio logo in TIM, Telecom ha risposto definitivamente a una vecchia critica secondo la quale la si riteneva la più costosa dei gestori telefonici, pur restando tecnicamente la migliore.

Facciamo ora un piccolo passo indietro, quando in Italia esisteva la SIP società italiana sull’esercizio delle telecomunicazioni: era una SPA e fu fondata a Torino nel 1964 poi trasformata in Telecom Italia leader nel settore delle telecomunicazioni nel 1994 lasciando la sede principale sempre nella stessa città.

Non meravigliamoci se TIM e già da prima Telecom Italia abbiano intrapreso per ampliare la propria fascia clientelare e spingere i propri prodotti la via di più piattaforme commerciali nel settore televisivo. Basti ricordare che negli anni sessanta la SIP proponeva sul mercato un servizio aggiuntivo alla quale potevano aderire a pagamento tutti gli abbonati al telefono: era la “FILO DIFFUSIONE”.

Ne più ne meno di quello che avviene oggi con la TIMVISION di TIM.

Non dimentichiamo poi, come siamo arrivati alle attuali reti mobili, le nuove generazioni non possono ricordare o sapere che solo 43 anni fa e precisamente nel 1973 la SIP mise in forma sperimentale il primo servizio di Telefonia Radiomobile in Italia che consentiva chiamate in entrata ed uscita dall’utente radiomobile alla rete fissa e viceversa.

Ma dovremo attendere il 1995 per poter vedere in commercio la prima rete radiomobile digitale GSM.

La prima fibra ottica invece risale al 1979 quando vennero installati a Roma i primi 16 km di fibra ottica in Italia.

Con l’avvento di TIM nel 2016 il piano di trasformazione ed ampliamento è continuato ma con regole diverse, tra queste una, l’ultima, è stata un vero e proprio colpo di genio: “La carta dei servizi”, grazie alla quale mette a conoscenza i propri clienti suddividendo informazioni, diritti e trasparenza, in 5 dei punti cardini sui quali TIM ha puntato: Valore, Offerta, Impegni, Qualità e Contatti.

Scopo di questa carta è quello di aiutarci durante tutto il percorso del nostro rapporto contrattuale ed informarci su come accedere e utilizzare i nostri servizi.

Il primo punto TIM lo convoglia sull’impegno costante e quotidiano della propria attività lavorativa considerandoli “Valori” fondamentali della propria cultura aziendale, sempre attenti ai bisogni particolari dei propri clienti proponendo offerte a condizioni economiche agevolate. Tim rende partecipi i clienti ascoltando suggerimenti ed instaurando rapporti di collaborazione con le principali Associazioni dei Consumatori.

Tim opera con personale predisposto alla disponibilità per ascoltare e soddisfare le esigenze del cliente, fornendo servizi uguali su tutto il territorio nazionale, con la massima efficienza ed efficacia, mantenendo sempre il massimo rispetto dell’ambiente non distraendo l’attenzione dallo sviluppo sostenibile, massima trasparenza nelle informazioni garantendo continuità di fornitura senza problemi ed interruzioni.

Il secondo punto della carta, TIM lo indirizza verso le proprie Offerte descrivendo i prodotti e i servizi di telefonia per uso domestico, spiegando le differenze tra linea telefonica tradizionale ed ISDN consentendoci di usufruire di due linee telefoniche e della differenza della connessione a banda larga con tecnologia ADSL e con quella Ultra larga su Fibra Ottica.

Sui servizi supplementari come il Chi è, Memotel (segreteria telefonica), trasferimento di chiamata, avviso di chiamata e la conversazione a tre.

I servizi informativi con i numeri utili come il 42400 per le chiamate perse, il 42161 per l’ora esatta e il 42142 per la sveglia telefonica, inoltre è sempre disponibile il servizio che consente di abilitare o disabilitare le chiamate telefoniche.

Mette a conoscenza i propri clienti di quali sono i servizi di utilità e intrattenimento sfruttando la connessione a banda larga, sui prodotti che offre a noleggio, in comodato d’uso o in vendita, e sulle carte e schede telefoniche come quelle internazionali prepagate.

Gli Impegni risultano essere al terzo posto come i livelli di qualità che l’azienda s’impegna ad assumersi durante il periodo del rapporto contrattuale fornendo, ad esempio, tutte le informazioni utili per una corretta scelta dell’offerta garantendo la massima trasparenza, seguendo il cliente in tutti i passaggi per una corretta attivazione, sul diritto di ripensamento e su come muoversi a tal riguardo, tutte le informazioni relative alla fatturazione dalla procedura d’invio e sul come pagarle o sul come poter eliminare il cartaceo.

Di come essere assistiti per i prodotti a noleggio o in comodato e sulla loro manutenzione.

Non da meno sul come intervenire per disdire o modificare un’offerta, come poter effettuare i reclami o le procedure di conciliazione e di indennizzi, mettendoci inoltre a conoscenza di quali agevolazioni possiamo usufruire e sulla modulistica che va utilizzata per i clienti che hanno bisogni speciali.

Il quarto punto della “carta dei servizi” è dedicato interamente ad un lavoro di Qualità che punta su un lavoro costante di verifica e controllo dei servizi offerti come i controlli sui servizi di accesso ad internet ai servizi di assistenza telefonica,

Ultimo e quinto punto della carta sono i Contatti una sorta di legenda dove sono riportati tutti i numeri e i contatti necessari a far fronte alle nostre esigenze esposti in modo chiaro ed intelligente che ci permette di risalire immediatamente al numero o all’indirizzo per far fronte e risolvere le nostre problematiche.

Tabelle di qualità glossario e numeri di emergenza completano il tutto.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 1 Average: 2]