Latest

Come misurare la velocità ADSL

L’argomento che affronteremo oggi riguarda uno dei servizi più usato al mondo ed è quello che a tante nostre domande ci tranquillizza con altrettante risposte: stiamo parlando dello Speed Test Adsl.

Le domande in effetti sono tante: cosa significa Speed Test e a cosa serve, perchè si giunge alla conclusione di dover effettuare un controllo sulla velocità di internet, cosa si pretende da questo test, come si utilizza, cos’è un ping, quante società e quali software utilizzano questo sistema per garantirci la reale qualità del servizio da noi richiesto e che paghiamo? E soprattutto: come misurare la velocità ADSL?

Traducendo dall’inglese all’italiano la parola speed sta a significare “velocità” e test significa invece “prova, sperimentare” ma nel nostro caso andrebbe ancora meglio decifrato con la parola “testare” quindi possiamo tranquillamente tradurre la frase speed test in italiano “testare la velocità”.

Serve a misurare la rapidità di connessione ad internet, il test che andiamo ad analizzare ha lo scopo principale di verificare la reale andatura in upload e in download con l’obiettivo finale di aiutarci a capire a quale velocità potremmo trasferire i nostri dati attraverso il web, in due parole ci mette nella condizione di conoscere quanto effettivamente è celere o lenta la nostra connessione.

Come misurare la velocità ADSL

La risposta alla terza domanda è molto semplice, basta pensare a quante volte mentre siamo su internet e stiamo studiando, lavorando o giocando, ascoltando musica o seguendo dei video, ci è capitato di dover dubitare sulla velocità di connessione diventata improvvisamente tanto lenta da giungere alla conclusione che forse stiamo viaggiando ad una velocità molto inferiore a quella contrattualizzata col nostro gestore, motivi questi primari, al di là di una semplice curiosità, per spingerci alla decisione di dover eseguire un raffronto sulla reale situazione.

Da questo test si pretende la semplicità d’uso e che sia sopratutto affidabile, che ci aiuti a verificare se quanto offerto dal nostro fornitore corrisponda al vero ma, come si utilizza?

Innanzitutto è necessario prendere degli accorgimenti, eliminare o più correttamente spegnere tutto ciò che potrebbe assorbire velocità durante lo svolgimento del test assicurandoci che non siano in corso trasferimenti di file verso altri computer, chiudere tutte le finestre del browser, disattivare firewall e antivirus (a questo proposito potrebbe interessarti la nostra guida su quale antivirus scegliere) momentaneamente attivi, non avere download o upload in corso, non scaricare aggiornamenti e se possibile se siamo in wireless sarebbe molto meglio effettuare la prova collegando il computer al modem tramite cavo.

Dopodichè per iniziare basterà entrare nel sito Speed Test e cliccare sul pulsante “Begin Test” o “Inizia Test” in brevissimo tempo conosceremo i risultati del nostro download (velocità dei nostri dati in uscita), dell’upload (velocità di dati in entrata) e del ping (è il lasso di tempo che intercorre per caricare e scaricare un pacchetto dati).
Se leggeremo un messaggio di errore non preoccupatevi perchè sicuramente non siete in possesso di un programma utile e gratuito semplice da installare come “Adobe Flash”.

In Italia l’unico test realmente approvato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni i cui esiti vengono esposti come prova di inadempienza da parte degli operatori telefonici tanto da permetterci di richiedere per giusta causa la disdetta dell’abbonamento ad internet è Ne.Me.Sys un software che va installato direttamente sul computer.

Molti gestori telefonici invece si affidano ad una società come la Ookla perchè consapevoli della loro affidabilità tanto da pagare la licenza d’uso del loro Speedtest.net da loro creata, ne vanta l’uso gratuito e fonte di garanzia sulla qualità dell’esito.

Ma ricordiamo anche SOS Tariffe e SpeedOf.Me sono solo alcune delle tante possibilità che abbiamo per raggiungere il nostro nobile scopo.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 1 Average: 5]